Raccolta firme a Crema: la piscina resti pubblica e sia gestita da un consiglio sociale

Liberi di tuffarsi e di nuotare nell’acqua pubblica di una piscina pubblica. Anche una mezza spanciata se non si sa far di meglio, ma in una vasca comunale. Sotto i colpi di maglio del solleone degli ultimi giorni, l’idea di Rifondazione comunista, l’altra Europa con Tsipras, Comitati unitari di base e Unione sindacale di base è ancora più fresca: fare in modo che il centro natatorio Nino Bellini resti municipale per rinfrescarsi in una piscina che sia un servizio pubblico gestito dai rappresentanti eletti da chi lo utilizza. Non c’è mai stata necessità di privatizzare per Rifondazione, che ha richiamato l’attenzione sui bilanci già da tempo. La prima gara d’asta è andata deserta, quindi il “liberismo comunale” della giunta non ha ancora vinto. Rifondazione raccoglie firme per una petizione da presentare alla sindachessa Stefania Bonaldi e al presidente della patrimoniale Scrp Pietro Moro, perché quel bando di gara non sia più riproposto. I banchetti saranno attivi giovedì 13 agosto al mercato di Crema dalle 9.30 alle 12 e venerdì 14 alla piscina comunale dalle 14 alle 16.30.

La piscina di Crema; la foto è tratta dal sito www.piscinacrema.it
La piscina di Crema; la foto è tratta dal sito http://www.piscinacrema.it

La proposta di Rifondazione, altra Europa, Cub e Usb, è di iniziare tutt’altro percorso, che porti il centro natatorio, così prezioso per la città e il circondario, verso una gestione sociale. Non ci dovrebbe essere quindi un proprietario privato, bensì un consiglio digestione composto dai rappresentanti eletti dai dipendenti e dai rappresentanti eletti dalle associazioni dei consumatori, sportive e no profit. In questo modo il centro natatorio, come spiega la lettera inviata dagli organizzatori della raccolta firme, il centro natatorio sarà un bene comune che non sarà mai messo a disposizione delle mire del mercato alla “vulgata di liberismo comunale ampiamente praticata dalla giunta di Crema e dai sindaci del territorio aderenti a Scrp”. Piscina pubblica, quindi, gestita da chi rappresenta chi la usa. Le società di nuoto attive nel “Nino Bellini” sono la Rari Nantes Crema, la Gam Team, il Nuoto master Crema, Asd Over Limits e la società Pallanuoto Crema.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...