Acciaieria Arvedi, segnalazioni di rumore anche a luglio, nuovi controlli Arpa in vista

Oltre all’afa e al caldo, anche il rumore. Notti estive complicate quindi, in luglio, per diversi residenti di Cavatigozzi e Spinadesco, che anche nelle ultime due settimane di luglio si sono lamentati per i rumori emessi dall’acciaieria e dal tubificio del gruppo Arvedi. In questi giorni l’acciaieria resta chiusa. I problemi sono stati segnalati comunque anche nel mese scorso, tramite il sito Q-cumber al Comune di Spinadesco e all’amministrazione provinciale di Cremona, che è l’autorità competente e che ha stabilito un piano di risanamento acustico dell’acciaieria, riguardante però le attività collocate nella sola zona Nord, escluso quindi il tubificio. Un abitante ha inoltre inviato un’email di posta elettronica certificata, con ricevuta di ritorno. L’area industriale sorge tra due centri abitati e i residenti chiedono costante attenzione ai fenomeni che potrebbero riguardare la salute.

Dello stato d’avanzamento dei lavori, finalizzati alla riduzione dell’impatto acustico sui centri arvediabitati, si dovrebbe riparlare nella prossima riunione dell’Osservatorio Arvedi, prevista per l’inizio dell’autunno.

Dall’inizio di quest’anno – in un periodo in cui i lavori di risanamento acustico sono stati avviati, dopo le prescrizioni dell’ente Provincia emanate l’anno scorso – l’Arpa non ha ancora accertato se l’acciaieria abbia superato o no le soglie di rumore consentite. I limiti sono di 40 decibile nelle ore notturne (dalle ore 22 alle 6 della mattina successiva) e di 50 in quelle diurne: i dati riferiti a singoli eventi, come i boati, vengono inseriti in una media logaritmica diurna o notturna. Fra 2012 e 2014 i controlli sono stati fatti e nel 2015 “probabilmente”, come fa sapere l’ufficio stampa dell’Arpa Lombardia, riprenderanno.

L’Arpa ha dato all’inizio di agosto una serie di chiarimenti in proposito, in una materia complicata in cui giovano anche le ripetizioni. La centralina che rileva il rumore dell’acciaieria è attiva, scarica regolarmente i dati ma non c’è nessun operatore presente in continuo, quindi nel caso in cui il rumore superi le soglie di legge non è possibile effettuare contestazioni. I dati non sono ancora stati resi noti: non si sa quindi se siano state superate le soglie di decibel diurne e notturne che l’industria siderurgica deve rispettare.

La centralina è un impianto costoso, delicato e dalla manutenzione onerosa a carico dell’acciaieria, obbligata a garantirne il funzionamento.

Come spiega l’ufficio stampa regionale dell’Arpa “lo scopo di questo monitoraggio è evidenziare le forme in cui il rumore viene percepito: dai boati, cioè rumore improvviso molto forte, spesso causato dal rilascio di rottami nella operazioni di movimentazione, al rumore continuo, generato dai motori e dagli impianti dell’acciaieria. La centralina ha permesso di comprendere meglio le modalità di propagazione del rumore, il numero di eventi per giorno e la loro tipologia e di definire con maggior precisione gli interventi previsti nella bonifica acustica”.

Ma quali sono i dati sul rumore? Sono dati “disponibili – risponde l’ufficio stampa dell’Arpa Lombardia, ma non nell’immediato: lo strumento funziona con programmi specifici e per convertirli in un formato leggibile con software commerciali, serve una elaborazione particolarmente complessa”.

“I controlli fiscali – conclude Arpa – effettuati per l’accertamento del rispetto dei limiti prescritti e contestazione delle eventuali violazioni, sono svolti con strumentazione specifica e personale dell’Arpa presente durante tutte tali attività. I controlli sono stati fatti negli ultimi tre anni e si svolgeranno anche quest’anno. Questi  controlli sono stati effettuati nel 2012, 2013, 2014 e saranno probabilmente ripetuti anche nel 2015”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...