Inquisizione a cinque stelle

A Cremona è iniziata un’era di inquisizione. Il M5S, da quel che sembra, non desidera altro che scoprire un errore dell’amministrazione comunale, mettendo in dubbio ogni atto e ogni delibera, e sperando che dalle interrogazioni con richiesta di risposta scritta risulti, nero su bianco, una chiara incapacità amministrativa. Francesca Pontiggia e Alessia Manfredini sono i bersagli preferiti: mancano solo i manifesti con l’avviso wanted. Non è più lotta politica: sembra una guerra di religione. Il difetto è la mancanza di legittimazione reciproca nella dialettica delle parti. Finché chiunque vinca le elezioni viene considerato pericoloso (che lo sia veramente o no) la qualità della democrazia è scadente.

 

La nuova strategia dei Cinque stelle è già stata attivata. La prima fase propositiva doveva differenziarsi dall’aggressività del centrodestra e si era concretizzata con la richiesta accolta dal centrosinistra di creare il registro comunale del testamento biologico nella città di Piergiorgio Welby. In una seconda fase barricadera i grillini si sono uniti alle proteste del centrodestra contro l’alleanza tra Lgh e A2A. La linea è cambiata ancora: le interrogazioni di Lucia Lanfredi, scritte con la collaborazioni di esperti volontari, sono una vera e propria caccia all’errore amministrativo e giuridico, secondo la linea battagliera di Elia Sciacca e altri movimentisti, compresi avvocati e tecnici di vari settori. Lanfredi partecipa a tutte le riunioni, svolge un ruolo ufficiale, Sciacca e altri leggono tutte le delibere e le determinazioni dei dirigenti, soprattutto quelle che trattano di energia. E’ la questione principale per il movimento, che unisce le politiche ambientali e anche sociali, viste il legame inscindibile, a Cremona, tra inceneritore, teleriscaldamento e case popolari. Parte così una seconda interrogazione, dopo solo due settimane, con richiesta di risposta scritta di Lucia Lanfredi all’assessore Alessia Manfredini, anche se la prima risposta era di ben dieci pagine. Il rinnovato stile d’opposizione mette in dubbio ogni passaggio amministrativo e politico, cercando di smascherare possibili conflitti d’interesse e di demolire la fiducia tra elettori e partiti, negli anni in cui il Comune di Cremona cerca come mai in passato il sostegno di finanziamenti privati. Così la seconda interrogazione sostiene che l’assessore non ha risposto: il contributo Cariplo per rifare l’illuminazione pubblica – scarsa, vecchia e costosa – sarebbe stato usato per pagare una consulenza, creando inoltre un presunto doppione fra l’incarico esterno e un nuovo ruolo di vicedirigente per un dipendente comunale. Inoltre l’Aem aveva già un suo progetto, stranamente accantonato. Gli argomenti sono numerosi: sui lampioni del Comune si sta per scrivere un libro. Alessia Manfredini risponderà di avere già risposto. L’illuminazione pubblica non è più gestita da Aem, ma dal Comune, come deciso dal consiglio comunale. Quindi il Comune incassa il contributo, ma lo spende a pari cifra, come previsto dal bando. La collaborazione con l’Anci, associazione dei Comuni, non è una sorpresa ma era prevista da una delibera: il bando Cariplo ha titolo “Cento Comuni efficienti e rinnovabili”. Il vicedirigente si occupa solo marginalmente del bando: la nuova struttura si occupa infatti anche di cantieri e sottosuolo. Lo stesso consulente, la cui moglie era in lista per Galimberti, non eletta, non è stato l’unico a partecipare alla gara: tre le lettere spedite a professionisti con esperienza specifica. Cremona alla fine, giura l’assessore, avrà un’illuminazione più ecologica e non spenderà un euro. Il thriller legale a cinque stelle, però, è solo iniziato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...