L’alfabetizzazione estiva degli stranieri non fa notizia se gli allievi non visitano il Museo del Violino

Il punto dolente dell’amministrazione è il groviglio delle politiche che incontrano il gruppo Arvedi: riuscirà la giunta Galimberti a venirne a capo? L’elaborazione delle complicazioni continua, il Comune di Cremona certo non è fermo al centro di un viluppo di attività che sembra abbracciare ogni cosa. E’ per altri motivi però che non fa notizia, o ne fa poca, un importante corso di alfabetizzazione, dedicato agli studenti immigrati da poco. Anzi tre corsi per 65 allievi in tutto, promossi dal Comune d’accordo con le scuole. Bambini e ragazzi che hanno visitato i musei cremonesi, però fa più notizia lo sguardo rivolto all’interno del Museo del Violino. La vice sindaco Maura Ruggeri (è la dicitura scelta dal Comune: vice sindaco) non parla però di industrie e di argomenti politici ostili al quieto flusso delle ore pomeridiane, bensì di un’attività di alfabetizzazione che continua anche d’estate e persino in modo divertente. Ed è arrivato il giorno della visita al museo di piazza Marconi, dove la direttrice Virginia Villa ha salutato i giovanissimi visitatori.

E il comunicato? Segue.

I ragazzi del corso di alfabetizzazione in visita al Museo del Violino
Accompagnati dalla vice sindaco Maura Ruggeri

Iniziati l’11 luglio scorso, si concluderanno il 29 luglio i tre corsi estivi gratuiti di alfabetizzazione per studenti stranieri di recente immigrazione. L’iniziativa, che coinvolge 65 allievi, è promossa dall’Amministrazione comunale di comune accordo con la rete delle scuole secondarie di secondo grado. Per gli studenti in ingresso nelle scuole secondarie di secondo grado si stanno svolgendo due corsi di livello A1 e B1 al Liceo S. Anguissola. Per gli studenti di quarta, quinta primaria e secondaria di primo grado è attivo un  corso di livello intermedio alla scuola primaria A. Stradivari di via San Bernardo. Le lezioni si svolgono dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00. Accanto alle attività in classe, grazie alla preziosa collaborazione della Fondazione Teatro A. Ponchielli, del Museo di Storia Naturale, del Museo Archeologico S. Lorenzo e del Museo del Violino, si sono tenuti e si terranno momenti di conoscenza e di fruizione educativa degli spazi della città.
Stamattina, ad esempio, gli studenti si sono recati al Museo del Violino, ricevuti dalla direttrice Virginia Villa e dove li ha incontrati, per portare il suo saluto, la vice sindaco con delega all’Istruzione Maura Ruggeri. “Ritengo che questa iniziativa abbia un ruolo di notevole rilievo – dichiara la vice sindaco Maura Ruggeri – per aiutare i ragazzi ad esprimersi meglio nella nostra lingua, facilitandone l’inclusione nel tessuto sociale oltre che il percorso di studio e l’inserimento nelle classi e nella città. La positiva esperienza degli anni scorsi ci ha indotto non solo a riproporre e a proseguire questa offerta formativa, ma ad aggiornare i contenuti. I corsi estivi di alfabetizzazione, possibili anche grazie alla preziosa collaborazione delle scuole secondarie di secondo grado, sono stati infatti pensati come un modo per continuare ad imparare e ad esercitarsi con la lingua senza interruzioni, sperimentando una didattica coinvolgente ed anche divertente”.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...