Rete Donne: il delitto passionale esiste ancora nell’immaginario

leggiamo con sgomento nella cronaca locale l’ennesima notizia di una aggressione ai danni di una donna. Il diritto di cronaca in queste occasioni si traduce nella ricerca di un movente e di attenuanti; si parla di gelosia, rievocando i tempi del delitto passionale, per fortuna cancellato dal nostro ordinamento penale ma non ancora, purtroppo, dal nostro immaginario.  La violenza contro le donne è un fenomeno sociale che travalica i singoli episodi, e si sviluppa secondo modalità che purtroppo si alimentano delle piccole e grandi ingiustizie quotidiane di cui è costellata la vita delle donne: dalle disparità salariali, all’uso irrispettoso dell’immagine femminile nelle pubblicità, agli insulti che spesso devono subire le donne quando ricoprono ruoli pubblici (come è accaduto di recente alla Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini). Dai racconti della stampa apprendiamo con quanto accanimento l’uomo abbia infierito sulla moglie. Il nostro abbraccio affettuoso va a Oriana Manfredi, vittima di una aggressione odiosa e crudele: ogni donna che vive condizioni di discriminazioni e di violenza deve sapere che non è sola e che può rivolgersi ai servizi pubblici e ai centri autogestiti dalle donne per combattere la violenza.

 

RETEDONNE Se Non Ora Quando? – Cremona

AIDA Onlus – Associazione Incontro Donne Antiviolenza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...