Unioni civili e matrimoni, pari dignità nelle cerimonie comunali

 

Pari dignità da tutti i punti di vista tra matrimoni religiosi e unioni civili. Lo ha deciso la giunta Galimberti stamattina, che dopo la legge Cirinnà ha cambiato la delibera del 2014 che disciplina lo svolgimento delle cerimonie, non i contenuti giuridici del legame fra i coniugi, regolato dallo Stato. Il Comune, per quanto gli compete, non introduce differenze: stesse sale, stessi orari e giorni e medesime tariffe, peraltro invariate, fra i 300 e i 700 euro, aumentate per i non residenti, per tutti i i tipi di unione, etero e omosessuale, civile o religiosa, diversamente da quanto stabilito in altre città, come Brescia, dove già si presentano ricorsi al Tar, dato che la nuova legge, come sottolinea l’assessore Rosita Viola, prevede uguale trattamento per tutte le coppie. Non ci saranno dunque sale dedicate alle unioni civili, per differenziarle dai matrimoni religiosi. La prima unione civile si svolgerà a settembre, in forma riservata, la successiva in ottobre. Cinque le sale disponibili a palazzo comunale, una in più da oggi, la ex sala violini, dato gli strumenti, per quanto di proprietà municipale, sono stati trasferiti al Museo del Violino. E’ stata introdotta oggi una nuova possibilità, organizzare ricevimenti privati in sala Consulta senza oneri per l’amministrazione, intrattenendo gli ospiti dopo la cerimonia. Non tutti i consiglieri comunali sono rientrati dalle ferie, quindi ancora non è certo chi celebrerà i riti civili, di competenza del sindaco o di un suo delegato, oltre che dell’ufficiale dell’anagrafe. Per l’ufficio anagrafe, ormai da un anno, passano anche le separazioni, diventate meno costose. Matrimoni religiosi e civili sono ormai al minimo storico. Nel 2014 il totale era 197, di cui 71 religiosi e 126 civili, quindici anni fa nel ’99, le nozze erano state 285, di cui 87 di rito civile. Non sono comprese nel calcolo le convivenze.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...