Nuovo metanodotto, problemi oscurati

Ancora idrocarburi, altro metanodotto, Cremona per il proprio futuro sceglie il passato: questa volta Snam costruisce per la multinazionale della chimica Green Oleo, dello stesso gruppo della Coim di Offanengo. La mattina in Provincia la conferenza dei servizi ha preso atto anche delle spinose osservazioni di una società privata, ma in consiglio comunale il pomeriggio andava tutto bene, senza che di rinnovabili e progetti alternativi si sia mai discusso e investito negli ultimi decenni. Cremona, malgrado svariate iniziative virtuose del Comune, continua a trattare l’ambiente come un settore ben delimitato, senza nemmeno ipotizzare una seria svolta per l’economia verde.

La scelta del tracciato del metanodotto Snam a servizio dell’industria chimica Green Oleo è stata tutt’altro che priva di problemi, dato che la società Generale Gestioni ha paventato il rischio di contenziosi giudiziali e ritardo dei lavori, danno a soggetti pubblici e privati che potrebbero essere tenuti a ingenti esborsi a vantaggio della società confinante con l’industria chimica di via Bergamo. Il documento di osservazioni al progetto del nuovo metanodotto Snam, redatto da Felice Beltrametti in due pagine, rappresentante legale di Generale Gestioni, è stato inserito nel dossier della conferenza dei servizi svoltasi nella sede del settore Ambiente della Provincia il giorno di mercoledì 26 settembre, poche ore prima che in consiglio comunale di Cremona, con 23 voti favore e 1 astenuto (Giorgio Everet di Forza Italia) approvasse il progetto. Il parere del Comune è già stato emesso, senza che alcuni consiglieri abbiano mai visto le osservazioni, dato che il verbale della riunione del 26 settembre è stato pubblicato oggi sul sito dell’amministrazione provinciale. Il testo di Beltrametti era già pubblicato sul portale regionale, oltre che depositato in Provincia, ma in commissione territorio non erano emersi problemi. L’argomento è passato sotto silenzio. E’ stato l’assessore Virgilio a esporre il progetto in consiglio comunale, quando già il parere del sindaco Galimberti, favorevole con prescrizioni a tutela degli altri proprietari, era stato espresso in Provincia, dov’era presente il dirigente Marco Pagliarini. La maggioranza di centrosinistra sta sostenendo dunque l’aumento del consumo industriale di metano, una delle sostanze più responsabili dell’effetto serra, senza evidenziare alternative per le stesse industrie. Il consumo nazionale diminuisce da anni, ma Cremona si lascia attraversare da nuovi metanodotti, in questo caso con pressione di circa 5 atmosfere. Generale gestioni ha chiesto di realizzare l’allacciamento Snam di Green Oleo in via Bergamo, dove non recherebbe danni ad altrui proprietà e non esiste alcun problema tecnico. Generale Gestioni si troverà impedita a svolgere la propria attività: il cantiere occuperà oltre 4mila metri quadrati mentre l’area interessata dal futuro metanodotto sarà di 2.500 metri quadrati. Di qui la richiesta di cambiare tracciato. Snam intende far valere una fascia di rispetto di tre metri; l’ente Provincia ha chiesto di collocare protezioni meccaniche al posto della fascia di rispetto, togliendo così la prescrizione così ostica per la Snam. La Snam ha presentato controdeduzioni che l’ente Provincia considera condivisibili. L’autorizzazione però non è stata concessa nella riunione di mercoledì 26. La superficie da asservire alla Snam sarà di 1.500 metri quadrati e non 2.500. Forse è stata trovata una soluzione tra Snam e Generale Gestioni, ma sarà proprio il parere positivo del consiglio comunale a rendere possibile l’autorizzazione finale da parte dell’ente Provincia. Cremona non si è comunque dotata di approvvigionamento energetico rinnovabile, non avendo investito sufficientemente negli anni scorsi, e dà il via libera all’ennesimo metanodotto mettendo il silenziatore ai problemi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...