Il più appassionato appello per il decoro al cimitero

Amedeo Lauritti, del comitato di quartiere Borgo Loreto, parla del cimitero monumentale, anzi di qualcosa di più, di qualcosa di suo, come se si riferisse a una casa che, tramite le visite al cimitero, è ancora viva nella memoria, e in una lettera scritta a mano dopo una visita, racconta che cos’ha visto. Sono esperienze che lo feriscono: c’è poca pulizia, guano di piccioni, poca cura. Il tono della voce parla quanto le parole se non con maggiore intenzionalità, non è la fredda ragione ma il cuore di quest’uomo a chiedere rispetto per i cari estinti. Sarà poi la pubblica amministrazione, che merita a sua volta rispetto per il ruolo che svolge e che rispetto deve ai cittani, sarà il Comune a rispondere a questa e a tante altre lettere e segnalazioni, e lo ha fatto con una serie di lavori, una decisione in giunta, un comunicato, ma questa non è una polemica fra le altre: è l’esperienza di un valore che chiede attenzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...