Per Trenord non esistono pendolari a Natale

 

Natale e giorni successivi di passione per i pendolari lombardi. Trenord per un grave errore nella pianificazione del cambio turni del personale di macchina, di quello viaggiante e del materiale rotabile (treni) ha provocato la cancellazione nella sola giornata di Natale di 150 treni. Anche nei giorni successivi ci sono state alcune cancellazioni improvvise e la situazione sta tornando lentamente alla normalità. Tra le linee più colpite spiccano la Bergamo Brescia che nella giornata di Natale si è vista sopprimere il 40% dei treni programmati e la Brescia Parma dove è stato soppresso il 30% dei convogli. “Già nel periodo natalizio le corse sono ridotte per le feste e i servizi sono scarsi con queste cancellazioni Trenord ha mostrato di nuovo pesanti criticità gestionali ed organizzative” dichiara Dario Balotta di Legambiente. “Eppure si sapeva da molto tempo che i turni andavano cambiati (il cambio turno avviene due volte l’anno). Averli introdotti all’ultimo minuto ha provocato la reazione del personale ferroviario e costretto l’azienda a ricorrere ad un massiccio uso degli straordinari. Nonostante questi errori i manager si trovano sempre a fine anno lauti bonus. Tutto ciò provoca continui ed incontrollati aumenti dei costi e quindi dei sussidi pubblici all’azienda. Così mentre si promettono più treni e sconti tariffari per affrontare l’emergenza smog i pendolari vengono lasciati a piedi e costretti a ricorrere all’automobile per raggiungere i luoghi di destinazione”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...