Cremona condannata a rimanere petrolifera

CREMONA Da più di un anno il Comune di Cremona ha chiesto al ministero dell’ambiente il cronoprogramma dei lavori per la dismissione degli impianti dell’ex raffineria Tamoil, operazione preliminare alla bonifica attesa da più di sei anni, ma da Roma arriva tutt’altra notizia. E’ la nuova bozza della Strategia energetica nazionale a parlare di Cremona per la presenza di un deposito logistico di prodotti petroliferi, appunto quello di via Eridano, e l’opportunità di convertire raffinerie in bioraffinerie, come a Marghera e Gela, “evidenziata dalla contemporanea contrazione della domanda di prodotti petroliferi tradizionali e dall’aumento della domanda di biocarburanti avanzati”. Quindi l’interrogativo è se a Cremona, e a Mantova, il tessuto industriale sarà mantenuto e anzi “consolidato” con un centro logistico di biocarburanti che trasformano scarti vegetali in energia, la nuova frontiera del bio. Difficile non ricordare il primato nazionale del biogas sul territorio provinciale e la connessione tra biogas e piattaforma nazionale del biometano. Sinora il governo ha presentato solo una serie di slide, con un’indicazione chiara: le energie rinnovabili non vanno oltre il 20%, imposto dall’Unione europea, e viene messo in programma il raddoppio della portata del gasdotto Tap, con la costruzione di nuovi gasdotti internazionali. Sulla bonifica del sito Tamoil l’assessore Alessia Manfredini intanto non ha ricevuto informazioni dal ministero e prepara la prossima riunione dell’Osservatorio Tamoil per una verifica complessiva. Tra le associazioni ambientaliste, Enrico Duranti dei No Gasaran nota che l’Italia punta sempre più sui carburanti fossili e sul mercato virtuale di quote di metano e di prodotti petroliferi, sul modello della Borsa. L’orizzonte è comprare metano in uno Stato e consumarlo in un altro. E il territorio provinciale, con i suoi stoccaggi, resta centrale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...