Bordolano, estate con turbocompressore: attivata la centrale

Un avviso comparso sul sito del Comune di Bordolano il 15 giugno ha informato i cittadini che la Stogit, in seguito all’autorizzazione ricevuta dal ministero il 22 gennaio scorso, ha avviato le procedure di messa a regime degli impianti riferite all’autorizzazione integrata provinciale ottenuta dall’ente Provincia di Cremona.

bordolano avviso 26 giugno 2017
“Ad oggi, come informati dalla Ditta con note in data 10 marzo 2017 e 14 giugno 2017 – afferma l’avviso municipale – sono state messe a regime le seguenti porzioni di impianto: la caldaia C1(E4) e il turbocompressore TC3(E3). Si informa inoltre che sono in fase di completamento le opere di mitigazione paesaggistica ovvero la costituzione del parco con boschi e bassa vegetazione come da VIA (valutazione impatto ambientale)”.

E tra gli ambientalisti le perplessità delle mitigazioni stabilite dall’amministrazione provinciale non mancano. L’impatto della centrale con annesso stoccaggio di gas metano riguardano peraltro un’area ben più ampia del territorio comunale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...