Arvedi, ampliamento della discarica di Crotta d’Adda

I lavori per l’ampliamento della discarica di Crotta d’Adda, di proprietà dell’acciaieria Arvedi, sono iniziati il 5 giugno, richiesti dalla stessa acciaieria a Ecosteel. Risale a febbraio la voltura della proprietà della discarica, che era di Cremona Ecologia. Si tratta dell’impianto per la gestione di rifiuti inerti presso la cascina Moncucco. Circa sei mesi fa, da una tabella pubblicata dall’ente Provincia, risultava che la discarica era piena a IMG-20170702-WA0001metà, dato che conteneva quasi 900mila metri cubi di inerti su un totale di un milione e 715mia e 150 metri cubi, reso possibile da alcuni ampliamenti successivi all’autorizzazione iniziale, che risale al 2019. Nel 2014 è stato autorizzato, sempre dall’amministrazione provinciale il sopralzo dell’impianto: nel 2015 è stato modificato il progetto.

La gran parte delle scorie dell’acciaieria Arvedi viene portata nel deposito di via Riglio. Le scorie in parte vengono trattate come sottoprodotti e usate per produrre e vendere Inertex, un materiale collocato sotto il sedime delle strade. Dopo un certo periodo, le scorie non usate come sottoprodotti diventano rifiuti e vengono portate nella discarica di Crotta D’Adda, con trasporto per mezzo di camion, 45 al giorno in entrata e in uscita.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...