Banchetto di raccolta firme negato ai Socialisti rivoluzionari. Il sindaco di Crema risponde: “Hanno preferito creare il caso”

 

 

CREMA CR Potrà sfociare in un esposto la protesta dei Socialisti rivoluzionari, guidata da Enrico Duranti, contro il Comune di Crema, che non ha nemmeno risposto, se non sulla stampa, alla richiesta di allestire banchetti per la raccolta di firme in vista delle elezioni politiche nazionali. Occorrono 375 firme entro il 25 gennaio, regolarmente convalidate, perché una lista possa presentarsi alle elezioni nella circoscrizione Cremona-Mantova. Il gruppo marxista che sostiene Duranti candidato alla Camera ha sinora raccolto circa 200 firme, a Soncino, Sergnano, dove Duranti è consigliere comunale, Rivolta e Pianengo, senza però ancora un banchetto a Crema. La domanda presentata il 12 dicembre al Comune di Crema dall’associazione Quarto Stato, che promuove la lista composta da giovani lavoratori e lavoratrici, chiedeva di allestire il banco per sette giorni dal 24 dicembre al 28 gennaio in piazza Duomo o in alternativa in piazza Garibaldi o via Mazzini, per il gazebo, il tavolo, le sedie e gli espositori. Altre richieste sono state presentate per usare l’area del mercato. Sui manifesti si legge la proposta di reintrodurre l’articolo 18, esteso anche alle piccole imprese, e la settimana lavorativa ridotta a 35 ore. E invece il sindaco Stefania Bonaldi, del Pd, ha parlato alla stampa di eccesso di richieste, come se piazza Duomo venisse monopolizzata dal gruppo marxista. Duranti nota che il regolamento comunale non indica un numero massimo di giorni disponibili e dunque si tratta di un diritto che di fatto viene negato. Vengono autorizzati banchetti propagandistici all’estrema destra ma alla sinistra alternativa al Pd no. Situazione imbarazzante a sinistra, anche perché non è certo il sindaco di Crema il primo bersaglio polemico dei socialisti rivoluzionari. Si crea però un problema imprevisto e forse un precedente che renderà necessario disciplinare la materia in modo condiviso. Intanto Duranti attacca lo “strano concetto di democrazia del Pd”, che trovandosi “in crisi chiude la bocca alle voci fuori dal coro”, e sottolinea che la giunta, cui spetta decidere, si è riunita ben tre volte nel periodo natalizio e non ha mai dato risposte. Non resterà che proseguire la raccolta firme a Soncino e Castelleone, dove l’obiettivo potrebbe essere raggiunto in vista delle elezioni del 4 marzo.

 

 

Il sindaco di Crema Stefania Bonaldi ha risposto alle 20.06′ così inserendo tra le spiegazioni un commento: “Hanno preferito creare il caso”.

 “Da Urp mi dicono che c’è una informativa in Giunta (ormai a gennaio) che con le feste non è ancora stata trattata. Questo gruppo (non un partito politico) ha chiesto 10 banchetti in piazza Duomo tra fine dicembre e inizio gennaio per finalità politiche (in pratica facevano campagna elettorale in periodo non elettorale). Se avessero chiesto 1 o 2 date ok, ma di fatto così “blindavano” piazza Duomo e il nostro Regolamento non contempla questo caso. Abbiamo chiesto indicazioni alla giunta. Affronteremo settimana prossima.
Questo quanto ho risposto il 29 Dicembre.
Le richieste di spazi, checché ne dicano i soggetti di che trattasi, sono gestite dall’Urp e non dalla Giunta. Solo ex post (il 29) ho avuto questo feedback dall’Urp, che ha mandato una informativa alla attenzione della giunta per la tipologia di richieste avanzate.
Stefania Bonaldi: Francamente sorrido nel leggere di certe dietrologie. Sono logiche lontane anni luce dalla mia sensibilità e dalla mia cultura, quelle secondo le quali negherei gli spazi per favorire il PD. Una barzelletta, raccontata male, da chi non mi conosce affatto.
Sarebbe bastata da parte dei richiedenti un poco di diligenza in più con i responsabili dall’Urp, per capire il perché è magari trovare soluzioni per avere l’autorizzazione di volta in volta. Evidentemente hanno preferito “creare il caso”. La giunta affronterà l’informativa alla prossima seduta, che immagino sia lunedì 8.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...