Case in vendita, svalutazione di 300 euro in quattro anni

 

CREMONA Non si ferma la crisi del mercato immobiliare a Cremona, che conferma il proprio andamento lontano dalla media regionale, per lo più statico e contrassegnato da un calo del valore degli immobili che continua ormai da anni. Facendo un raffronto fra le quotazioni di osservatorioimmobiliare.it, nel luglio 2014 risultavano 2.150 annunci immobiliari in vendita e 665 in affitto, ovvero 39 annunci ogni mille abitanti. Il prezzo medio degli appartamenti in vendita in tutta Cremona era di circa 1.425 euro al metro quadrato, per una dimensione media di circa 100 metri quadrati per appartamento. Due anni dopo, nel novembre del 2016, gli annunci risultavano in aumento, da 39 a 67 ogni mille abitanti, ovvero 3.832 per la vendita e 898 per l’affitto. Da 1.425 euro al metro quadrato, il valore medio, per la vendita, era sceso a 1.300 euro. La zona meno pregiata risultava ancora Cavatigozzi, con prezzi che si riducevano da 1.100 a 1.000 euro al metro quadrato rispetto al luglio 2014.  Aveva perso valore anche la zona più costosa, che era San Savino con 1.550 euro, superata dalle casette di San Gorgonio, stimate però 1.475 euro.

Il paragone con i dati del primo semestre di Immobiliare.it è amaro per i proprietari di immobili cremonesi, dato che i valori calano ancora, per effetto dell’invenduto diffuso e del mercato che si muove troppo poco. Il prezzo medio di un’abitazione in vendita nella nostra città è infatti di 1.166 euro al metro quadrato, ampiamente in fondo alla graduatoria regionale, con una riduzione di poco meno di 300 euro al metro quadrato in quattro anni, sempre nei valori medi cittadini.

Cremona, ancora una volta, non rispecchia l’andamento del mercato lombardo e conferma la propria particolarità. Da un lato acquistare casa è conveniente a Cremona, dall’altro è svantaggioso per i venditori. Cremona è distanziata notevolmente dalla seconda fra le città meno care: Mantova, dove i prezzi per l’acquisto delle case sono di 200 euro più alti. In tutti i capoluoghi lombardi, i valori scendono dall’1 al 4,9% in un anno, tranne che a Milano e Como, dove salgono. Cremona è ormai a buon mercato: a Lodi il prezzo per l’acquisto di una casa è di 1.728 euro al metro quadrato, a Brescia 1.667, a Milano 3.270, a Pavia 2.008, a Bergamo 2.000, e a Cremona, appunto, meno che in tutte le altre città: soltanto 1.166. In difficoltà non solo i privati ma anche gli enti pubblici, come il catasto, l’Inps, il Comune, l’Ats e l’ospedale, che da anni cercano compratori per gli edifici in vendita.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...