Trenord, ritardi e nuove promesse

 

5/9/2018

CREMONA Continua la vita difficile, per chi vuole o è costretto a viaggiare in treno, vista l’interminabile serie di ritardi di Trenord, come oggi sul Cremona Brescia delle 16.24, fattosi attendere per mezz’ora a causa di una coincidenza mancata. Oggi, nel Casalasco, c’è un quarto d’ora in più per il Brescia Parma delle 14.50, come anche per il Parma Brescia delle 13.13 e anche delle 12.13, rallentato di 18 minuti da un guasto. Ieri il Milano porta Garibaldi Cremona ha impiegato 20 minuti in più, il Cremona Brescia delle 16.24 ha perso 32 minuti. Peggio ancora lunedì, per un’attesa di 45 minuti sulla Mantova Cremona Milano e di 37 sulla Cremona Treviglio. L’assessore regionale ai trasporti Claudia Terzi, ospite della Festa del Pd a Crema, ha accusato Trenitalia di essere “poco collaborativa” con la Regione, pur essendo socia di Trenord al 50% sin dal 2011. Il Pirellone quindi, a detta dell’assessore, non avrebbe il controllo della società ferroviaria. Le promesse riguardano i nuovi treni e, da parte di Trenitalia, il personale aggiuntivo. Da quanto invece è venuto a sapere l’Onlit, Osservatorio nazionale liberalizzazioni trasporti infrastrutture, di Dario Balotta, i nuovi treni saranno dei Vivalto di una decina d’anni fa, in tutto nove, che verranno sottratti alla Sicilia e inviati in Lombardia. L’incremento di personale, una ventina di unità, sarà realizzato trasferendo dei dipendenti di Trenitalia da Verona e da Torino, togliendoli ai trasporti regionali del Veneto e del Piemonte, come già avviene da tempo. Si continua dunque a tamponare le carenze d’organico.

Il cambiamento che i passeggeri di Trenord si aspettano da anni dunque non si vedrà. Le previsioni di Dario Balotta non sono affatto ottimistiche, perché il nuovo amministratore delegato, Marco Piuri, rappresenta un ritorno al passato, avendo già amministrato Ferrovie Nord Milano, una delle società unite nel 2011, quando venne creata Trenord. Si eludono quindi i problemi di fondo, e si ricicla un manager. Ci vorrebbe una gara europea, che l’assessore regionale per ora non esclude.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...