Imposte comunali, nel 2018 l’evasione sfiora i 4 milioni

CREMONA L’evasione fiscale accertata dall’ufficio entrate del Comune, nel periodo che va dal primo gennaio 2018 al 31 agosto, arriva a ben tre milioni e 758mila 339 euro, secondo i calcoli dell’unità di staff economico finanziaria e fiscalità diretta da Mario Vescovi, che ha li messi nero su bianco in una determina approvata ieri. E’ un dato elevato, visto che a fine maggio, tre mesi prima, l’importo che figurava al termine del monitoraggio non raggiungeva nemmeno il milione e 300mila euro. L’evasione dei tributi comunali quindi potrebbe confermarsi sopra i quattro milioni di euro annui. Si tratta di dati accertati, dunque di evasori che hanno un’identità precisa, con un nome e un cognome, tenuti ora a pagare sanzione e interessi. L’imposta più evasa, nell’accertamento che riguarda i cinque anni precedenti, è l’Imu arretrata, visto che l’amministrazione non ha potuto incassare i tre milioni e 379mila 765 euro previsti. In tutto 3.321 contribuenti, fra imprese e famiglie, non hanno versato l’Imu dovuta, con un’evasione media, facendo un semplice calcolo aritmetico, di mille e 17 euro pro capite. Riceveranno tutti quanti l’avviso di pagamento del Comune, così come i 602 evasori della Tari, per un totale di 253mila e 98 euro. Quest’anno la Tari non ha dato gran lavoro al recupero crediti, affidato su appalto alla società Ica Abaco. Ancor meno la Tasi, con i suoi 476 evasori, per un importo totale di 114mila e 386 euro. Importi non molto rilevanti per la Tarsu, che in 94 non hanno pagato, sottraendo così all’amministrazione 20 e 260 euro. Il recupero dell’evasione è di particolare importanza per il Comune, come ha più volte sottolineato l’assessore Maurizio Manzi, sia per il principio dell’equità che per le necessità del bilancio, visto che gli enti locali da anni non possono più contare come in passato sui trasferimenti statali. Infatti sugli 82 milioni che compongono le entrate correnti del Comune, 47 sono dovuti alla fedeltà e puntualità dei contribuenti, mentre i trasferimenti da altre pubbliche amministrazioni arrivano in tutto a 13 milioni di euro.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...