Pangloss Galimberti

Gianluca Galimberti si è lanciato, di nuovo e peggio che nel 2014, in un volo troppo entusiastico e ottimistico, nel quale finge di non vedere alcun problema. Nel comunicato di ieri appaiono 12 obiettivi, senza che si nominino nemmeno l’immigrazione e l’integrazione, mentre “ambiente” rimane una parola generica e indeterminata, usata in modo tale da permettere un contemporaneo protrarsi delle crisi. Secondo il concetto galimbertiano di ambiente, possono essere ampliate continuamente le aree industriali, a patto che si faccia manutenzione degli spazi verdi. Le differenze e le contraddizioni non sono nemmeno nominate, per scomparire tutte quante in una nuvola rosea colma di speranze amministrative, che promettono più famiglie, più giovani, più salute ecc. ecc. Certo nessuno prometterà il contrario. Il centrosinistra sta facendo finta di non aver avuto come assessore Rosita Viola, di non essersi attivato da anni in progetti che dovrebbero essere portati avanti (la Consulta degli stranieri ecc ecc), e che però nuocciono alla propaganda di destra ed estrema destra (Lega, governativi, cinque stelle….). Galimberti risponde con 12 punti che non danno fastidio a nessuno. La realtà però esiste e il pessimo ministro dell’interno vuole continuare a modificarla. Il candidato sindaco, col suo slogan obamiano “Cremona si può”, a quanto pare non ha niente da dire

Gianluca Galimberti sta usando un linguaggio che modernizza Pangloss, il professore ottimista irriso da Voltaire nel “Candide”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...