L’ozono è qui, a Cremona e Crema

CREMONA La Lombardia è diventata la patria dell’ozono, e la provincia di Cremona dimostra di essere uno dei territori più colpiti. Secondo i dati 2019 del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente, composto da tutte le Arpa, Crema ha fatto registrare ben 78 giorni all’anno oltre la soglia d’allerta, che si calcola nelle 8 ore più calde del giorno, e Spinadesco 77 giorni. La centralina cremonese di via Fatebenefratelli ha segnato il dato inquietante per 45 giorni, Corte de’ Cortesi per 55. L’obiettivo a lungo termine previsto dal decreto legislativo 155 del 2010 prevede non più di 25 superamenti annui nella media triennale e Cremona ne segna il doppio e Spinadesco il triplo come Crema.

C’è chi fa ancora peggio, come la provincia di Monza Brianza con i suoi 90 giorni, ma quel che colpisce è l’assenza di provvedimenti adeguati. La pubblica amministrazione, come nota Maria Grazia Bonfante di Salviamo il Paesaggio, dispone ormai di una mole straordinaria di informazioni ufficiali, scientificamente comprovate, ma non dà segno di alcuna inversione di tendenza, e anzi persiste negli orientamenti maturati quando l’emergenza ambientale e climatica non era così evidente. A Crema infatti sorgono ben cinque supermercati l’uno accanto all’altro nella zona dell’Iper, Cremona a propria volta sta assiepando nuove strutture di vendita, pur contenendole entro i 2.500 metri quadrati, e le proteste dei cittadini, preoccupati dall’aumento del traffico e delle polveri, ugualmente non trovano risposta. Per quest’anno il bilancio si potrà fare dopo agosto e settembre, ma visti i dati di giugno e luglio il Sistema nazionale di protezione ambientale registra un miglioramento. Anche la provincia di Cremona ha beneficiato di piogge e temporali, così come, però, di temperature molto elevate, che hanno fatto scattare l’emergenza caldo. A fine agosto, infatti, si arriva di nuovo a 35 gradi: se succedesse anche in settembre, sarebbe un record preoccupante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...