Palazzo Pignano, il Si.cobas ferma l’appalto contestato

PALAZZO PIGNANO CR Lo sciopero dei lavoratori proclamato poco meno di un mese fa presso il macello MM Carni dal sindacato Si.cobas, alla vigilia di Ferragosto, sta dando risultati significativi. Lo scandalo dei pagamenti “a vacca” infatti sta per finire. In un incontro con l’avvocato che rappresenta l’azienda, Filippo Savini Nicci, il sindacalista del Si.cobas Fulvio Di Giorgio ha avviato l’intesa che condurrà all’esautoramento della cooperativa, che ha introdotto presso MM Carni il sistema di pagamento tanto criticato. Sui 24 euro pagati dall’azienda per macellare una vacca, 16 vengono ripartiti dalla cooperativa tra 14 lavoratori, i quali si ritrovano così a ottenere poco più di un euro per ogni animale macellato. Il risultato sono stipendi particolarmente bassi. Dai Cud emessi nei giorni scorsi, risultano entrate di 9mila o di 11 mila euro all’anno, per un orario di lavoro con pochi limiti. Di Giorgio critica l’azienda che non è esente da responsabilità, essendo a conoscenza del sistema e avendo beneficiato di un costo del lavoro “degno di certe situazioni cinesi”. Entro metà ottobre, secondo le previsioni, l’appalto incongruo cambierà e subentrerà un nuovo committente. I lavoratori da parte loro hanno mantenuto un atteggiamento fermo e costante, che ha permesso loro di ottenere una svolta significativa. Fulvio Di Giorgio contesta comunque il metodo seguito da chi aveva il compito di eseguire i dovuti controlli sul macello di Palazzo Pignano, dimostratisi palesemente inefficaci.

servizio uscito su Telecolor il 17 agosto 2020

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...